mercoledì 31 ottobre 2012

La guida Sbagliata /8


Il Negroni Sbagliato è una droga liquida che fa slittare il flusso inconscio delle parole oltre le capacità motorie di lingua e mandibola.

Le rondelle di arancia sono una sottile citazione a quei limoni che sentivamo chiedere, negli anni Novanta, nei bar di stazione, da giovani eroinomani; le cannucce corte simulano pallide banconote per nasi d'oro di una certa polverosa borghesia; lo sciogliersi del ghiaccio ammicca a zollette bohèmienne infiammate su pontarlier d'assenzio e sciolte in colini d'argento, liquide nel liquido; quel che rimane è un rosso venereo, infetto.


Illustrazione di Silvia Marinelli


Il bar Piccolo, simile a un chiostro di edicola, senza posti a sedere né interni, tiene tutti appesi al bicchiere, sul piazzale del teatro; spaccia cocktail a prezzi di favore. E poco a poco, storditi, gli avventori si adagiano sugli spalti di quelle panche circolari che fanno il verso al teatro antistante e a quelli della Grecia antica.

Ognuno si fa di quel che vuole; la folla, coreuti della modernità, vocia con costanza. Il silenzio attende che bocche larghe si attacchino a cannucce secche per drenare alcol nelle vene. Cuore, lingua, mandibola. Cuore, lingua, mandibola. Cuore, lingua, mandibola.


Bar Piccolo 
Largo Antonio Greppi 
Zona Brera 
Prezzo Sbagliato 3,5 euro