venerdì 25 maggio 2012

Aforismi, neologismi e bestialità /23

Scarafagiolo. 
Neologismo composto dalle parole Scarafaggio e Fagiolo. 
Il termine è sinonimo di osteria, béttola, trattoriaccia



Ostaria del Porto, Genova. 
Fifì, Saro e Luchino detto Orecchio Muto bevono vino rosso a un tavolo a fiori. 


“L'ultima volta che mi sono imbarcato era nel novantacinque”. 
“Saro per piacere, hai raccontato l'avventura dell'Elisabeth non so quante volte”. 
“Già, è come se io e Fifì avessimo partecipato alla spedizione di persona”.
“la mareggiata, la falla, le lance affondate, il tuo salvataggio”.
“Fifì non dimenticare l'ammutinamento”.
“Al diavolo, prendete pure in giro, non sareste sopravvissuti voi, checche che siete! Marchesa altri tre. Ci sono storie che non ti stanchi di raccontare, storie che ti cambiano la vita. Se non fosse successo quel che è successo, a Milano non sarei mai venuto e”
“e avresti continuato a solcare gli oceani sulle petroliere”. 
“Sì, proprio così e non avrei conosciuto due bauscia come voi”.
“Poteva andarti peggio”.

“C'è sempre stato quest'odore di fagioli qui dentro?” 
“Sempre, fagioli e scarafaggi, ma i prezzi sono buoni e si sentono cose interessanti”.
“Ne hai uno lì, che cammina sul muro”. 

Saro prende lo scarafaggio e lo schiaccia tra le dita. 

“Senti Saro, parlaci di quest'affare dei container, il tipo è uno a posto?”
“A momenti arriva, giudicherete voi”.