mercoledì 5 febbraio 2014

Sentire, ascoltare /118

In vita mia ho creduto che fosse bene ossequiare il silenzio per onorare la sincerità. Ora, in punta di morte e di lingua, non trattengo quel che ho sempre taciuto, e la pletora di chi mi veglia sarà sincera a seppellire il corpo di un autentico menzognero, senza proferir parola.